3 Italiani arrestati per estorsione e furto ad Adeje

0
1651

La Policia Nacional ha arrestato ad Adeje tra uomini identificati come C.F., C.F.L. e M.A., rispettivamente di età compresa tra i 39 e i 43 anni, di nazionalità italiana e tutti con precedenti penali, per il reato di estorsione e furto di veicolo di alta gamma, che hanno spinto in un burrone, per un presunto debito non pagato di poker.

Gli arrestati cercavano di incassare un debito di gioco di 15000 euro e dinanzi al diniego della vittima, un tinerfeño che ha partecipato a campionati internazionali, gli hanno sottratto con violenza il veicolo per poi spingerlo in un barranco.

La vittima ha dimostrato che i tre baravano durante le partite di poker usando carte segnate.

Le indagini della Policia Nacional sono iniziate all’inizio di Giugno, a seguito della denuncia presentata dalla vittima che ha raccontato di essere stato aggredito nel suo appartamento, e si sono concluse venerdì scorso con l’arresto dei tre uomini.

Il veicolo sottratto, un BMW X6, è stato spinto ed abbandonato in un burrone nella località di Taucho (Adeje) ed è stato rinvenuto totalmente distrutto. Una volta realizzato, il verbale insieme con gli arrestati, è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha confermato la detenzione e l’ingresso in carcere.

L’operazione è stata condotta dalla Brigada Judicial, gruppo Crimini contro la persona della Comisaría del Sur di Tenerife.

La BMW X6 sottratta, distrutta e abbandonata a Taucho (Adeje)
La BMW X6 sottratta, distrutta e abbandonata a Taucho (Adeje)

Comments

comments