Arona è uno dei comuni con meno disoccupazione delle Canarie

0
725
La consueta coda davanti a uno degli Uffici per l'Impiego in Spagna
La consueta coda davanti a uno degli Uffici per l'Impiego in Spagna

Arona ha confermato nel mese di Agosto la sua leadership nella creazione di posti di lavoro in un contesto nel quale la disoccupazione sull’isola è aumentata dello 0,23%, incrementandosi in 20 comuni su 31. In questo scenario Arona è il primo comune tra gli undici in cui il “paro” è scesa.

Se a Tenerife la disoccupazione è cresciuta dello 0,23% e in generale nell’arcipelago delle Canarie l’aumento è stato dello 0,13%, ad Arona la diminuzione è stata dell’1,3%, attestandosi per la prima volta dopo molti anni al di sotto delle 7000 unità, secondo quanto riportato nei dati dell’Osservatorio Canario per l’Impiego (Obecan).

Con questi dati l’ayuntamiento riesce ad inanellare due anni consecutivi di caduta delle cifre del paro, durante i quali il tasso di disoccupazione è passato dal 20,95% al 18,76% rispetto al 20,06% delle Canarie. Questa percentuale fa di Arona il secondo municipio delle Isole con piú di 40.000 abitanti con meno paro, davanti a San Bartolomé de Tirajana, che ha il 19,24% e dietro soltanto al comune di Adeje.

L’altra faccia della medaglia è tristemente rappresentata da Santa Cruz de Tenerife col 24,43%, Telde 24,32% e Santa Lucía de Tirajana col 24,25%.

La consueta coda davanti a uno degli Uffici per l'Impiego in Spagna
La consueta coda davanti a uno degli Uffici per l’Impiego in Spagna

Comments

comments