Odissea in volo: 26 ore da Torino a Tenerife

0
2940

Il volo offerto ai duecento passeggeri, che si sarebbero dovuti imbarcare a Caselle lunedì pomeriggio, doveva durare 8 ore. Destinazione Tenerife con uno scalo all’aeroporto di Barcellona. Invece, il viaggio, già rimandato di un giorno, si è trasformato in un’autentica odissea durata qualcosa come 26 ore. A raccontare la disavventura è una donna a bordo dell’aereo, che soltanto questo pomeriggio, mercoledì 18 luglio, è riuscita a raggiungere la meta delle proprie vacanze estive.

Lei non usa mezzi termini nel definire la gestione dei disagi, non pochi, da parte della compagnia Vueling: «È stato qualcosa di scandaloso». Insieme alla sua famiglia, ha acquistato i biglietti online: partenza lunedì 16 alle 16,40. Arrivo a Barcellona poco prima delle 18, ripartenza alle 20,15 e arrivo a Tenerife alle 22,40. Ecco, di certo non è andata esattamente così.

Tra cancellazioni e ritardi

La prima brutta sorpresa è arrivata poche ore prima della partenza: «Ci è arrivata da Vueling una prima mail che segnalava la cancellazione del volo. E una seconda che confermava la prenotazione dello stesso viaggio per il giorno successivo, alla stessa ora, con la raccomandazione di presentarsi al Sandro Pertini con due ore di anticipo. Fare il check-in online, per altro, è risultato impossibile». I guai veri, però sono iniziati ieri. Quando i passeggeri sono stati fatti salire sull’aereo soltanto alle 18,15 e poi sono rimasti in attesa, in mezzo alla pista, per più di un’ora e mezza.

Arrivati a Bracellona, la seconda, inevitabile sorpresa: la coincidenza ormai è persa e il viaggio deve essere rimandato al giorno successivo. «Insieme alla carta di imbarco ci hanno consegnato un buono pasto e qualche bevanda da ritirare presso un bar dell’aeroporto, più un voucher per un trasporto, in pullman, a un albergo per il pernottamento». Stamane, sveglia alle 8 per tutti, nonostante il volo fosse in programma per le 12,15. Tutto risolto? Più o meno. Perchè la comitiva, esausta, a Tenerife è finalmente arrivata, ma con un’ulteriore ora e mezza di ritardo.

Colpa del maltempo

Ma cosa è successo? A quanto pare i disagi sono stati provocati dal maltempo. Proprio la pioggia e il vento forte, che insisteva su Barcellona, hanno impedito il decollo dell’aereo che sarebbe dovuto atterrare a Caselle lunedì. Con molti passeggeri imbarcati durante la stessa giornata a Malpensa e Nizza. Martedì, poi, sempre il ritardo da Barcellona ha innescato l’escalation di problemi. In ogni caso Vueling rassicura i suoi clienti: tutte le spese relative al pernottamento imprevisto saranno rimborsate.

Un volo Vueling all'aeroporto di Torino - Caselle
Un volo Vueling all’aeroporto di Torino – Caselle

fonte: http://www.lastampa.it/2018/07/18/cronaca/odissea-in-volo-ore-da-torino-a-tenerife-PM9QF9zONWSsU4GgSmAmSJ/pagina.html

Comments

comments