Puma riesce ad entrare a Tenerife

0
193

Sempre piu’  acuto il  fenomeno  dell’abbandono di specie invasive nel sud di Tenerife. Ad Arona sono stati avvistati negli ultimi specie, diverse specie come procioni, pipistrelli, draghi barbuti, camaleonti, pappagallini e tartarughe. Cio’ riflette non solo il problema dell’abbandono ma pure quello dell’importazione illegale di animali. Lo scorso mese di giugno, nel nucleo di Las Rosas in provincia di Arona, è stato ritrovato un “orsetto lavatore”,  nel giardino di un’abitazione. Il proprietario della casa, insospettito da strani rumori notturni e dall’improvviso aumento del consumo di cibo dei propri gatti, ha stanato il procione .Pensate che nel 2012 sono stati ritrovati adirittura il serpente della California la tartaruga della Florida iguane ragni e persino un puma entrati a Tenerife senza destare sospetti. Il pum,ha viaggiato tranquillamente con documenti usati solitamente  per il trasporto dei gatti. Il loro forzato inserimento nell’ecosistema dell’Arcipelago costituisce un grave rischio per l’equilibrio esistente, questi animali infatti  causano gravi problemi alla flora e alla fauna del territorio in particolare a quelle specie originaria dell’isola che diventano improvvisamente prede delle nuove specie. Per far fronte a questa situazione il comune di Arona è diventato uno dei primi sull’isola a lanciare un servizio per la rilevazione, delle  specie invasive grazi all’accordo  con Neotropic Foundation. Scopo dell’impegno sottoscritto è di preservare le specie e gli habitat all’interno delle isole e del Comune. In caso di bisogno il servizio è gratuito ed è raggiungibile chiamando il numero di telefono 010.

Comments

comments

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’eccellenza italiana a Tenerife
Prossimo ArticoloPuerto de La Cruz, nuovo sistema di comunicazione digitale.
Alessandro "Axel" L'Abbate, classe 1983, di Polignano a Mare (Bari), ha iniziato il suo percorso nella radio il 5 ottobre 1993, a soli 10 anni, in una radio storica, tutt'ora esistente, Radio Incontro di Polignano. Ha lavorato per la radio e la televisione oltre che nei villaggi turistici di molti luoghi nel mondo. Dal 2014 vive alle Isole Canarie e il 27 marzo 2016 ha fondato Axel24, la radio online prima, ed fm poi, che ancora dirige. La radio che ascoltate, e che non si ferma mai.