Villa con vista mare in vendita a Tenerife: 45 Bitcoin (450 mila euro)

0
436
Villa in vendita a El Sauzal per 45 bitcoin
Villa in vendita a El Sauzal per 45 bitcoin

Le criptomonete si fanno strada nel mercato immobiliare in Spagna: una settimana fa saliva alla ribalta la vendita di uno spettacolare attico a Miami per 33 Bitcoin. Oggi il portale immobiliare Fotocasa pubblicizza una villa a Santa Cruz di Tenerife in vendita per la cifra di 45 Bitcoins. Il suo proprietario, cosí come il suo omologo dall’altro lato dell’oceano, non accetta soldi contanti.

Situata in una delle migliori zone residenziali delle Isole Canarie, per la precisione a El Sauzal (Santa Cruz de Tenerife), questa casa unifamiliare dispone di 215 metri quadrati e di 700 metri di giardino con vista al mare.

Il proprietario accetta unicamente pagamenti in bitcoin. “Credo fermamente, indipendentemente dagli alti e bassi che avranno le quotazioni nel tempo, che le criptomonete sono il futuro in una economia ogni volta più globalizzata nel mercato immobiliare”, assicura.

La manìa bitcoin è arrivata al settore immobiliario. Secondo la stampa nordamericana, una persona ha messo in vendita il suo spettacolare attico a Miami per il quale chiede 33 bitcoins. “Il fatto che nell’ultimo anno la moneta virtuale abbia avuto una rivalutazione straordinaria, permette a chi abbia investito in essa anche solo per alcuni mesi di poter comperare questa proprietà ad un prezzo molto al di sotto del prezzo che oggi otterrebbe al cambio in euro. Per esempio, per chi abbia investito a marzo 2017, i 45 bitcoin per i quali vendo la casa, significheranno poter acquisire la proprietà a soli 112.000 euro. E se per caso avessero investito addirittura un anno fa, in questo caso la villa gli costerebbe solo 44.000 euro“, spiega il proprietario.

Nonostante l’incertezza che genera nel mercato, le recenti restrizioni e l’incremento di controlli da parte di Hacienda, il bitcoin ne esce sempre maggiormente rafforzato nel mercato immobiliare. Vista la sua estrema volatilità ed il grande dibattito pubblico intorno al suo valore, la criptodivisa non gode al giorno d’oggi di un posizionamento solido come strumento di cambio. Tuttavia, la compravendita di immobili si avvicina ogni volta di più a questa tendenza e nei portali immobiliari come fotocasa si puó iniziare a vedere come poco a poco alcuni proprietari offrono i propri immobili accettando pagamenti con questa criptomoneta. Alcuni proprietari che hanno la propria casa in vendita, considerano che il consolidamento del bitcoin sia solo una questione di tempo.

“Non è ancora iniziato seriamente, però stiamo notando che iniziano a offrirsi immobili che accettano il saldo totale o parziale con questo tipo di moneta come conseguenza della sua rivalutazione e dell’interesse che risveglia in determinati investitori”, spiega Beatriz Toribio di fotocasa.

Benché il pubblico in generale non si fidi ancora abbastanza del valore dei bitcoin, la scommessa per questo tipo di vendita nel mercato immobiliario si basa anche nell’ampliamento del numero di potenziali compratori a livello internazionale e all’aumento dell’acquisto di immobili attraverso questo canale, visto che gli investitori stranieri risparmiano la commissione del cambiovaluta.

In questo senso, il proprietario della casa assicura che “il tema degli stranieri è specialmente rilevamente con le transazioni in bitcoins e da la possibilità di dirigersi ad un mercato internazionale, non soltanto locale: il compratore della casa può essere cinese, russo, spagnolo, coreano, etc. Il volume di investitori in criptomoneta è mondiale“.

Villa in vendita a El Sauzal per 45 bitcoin
Villa in vendita a El Sauzal per 45 bitcoin

Comments

comments