Anche la moglie del medico italiano risulta positiva alle prime analisi.

Scritto da il Febbraio 25, 2020

Entrambi i pazienti si trovano in buono stato, isolati e in attesa del risultato delle seconde analisi.

La moglie del medico italiano contagiato dal coronavirus ricoverato all’ospedale de La Candelaria, è risultata positiva all’infezione secondo le prime analisi effettuate. Lo ha riferito il quotidiano locale di Tenerife “Diario de Avisos” citando fonti ospedaliere. Di fronte a questa situazione, si procederà ad una seconda analisi, i cui risultati si conosceranno domani.

“Al termine della riunione del Comité siamo stati portati a conoscenza che anche l’accompagnante del paziente è risultata positiva alla prima prova”, ha spiegato il Gobierno de Canarias attraverso una nota pubblicata alla fine di una riunione del Comitato Esecutivo de Canarias su questa materia.

Il presidente della Comunità Autonoma delle Canarie, Ángel Víctor Torres, e la consigliera per la Sanità, Teresa Cruz Oroval, hanno presieduto la riunione del Comité Ejecutivo che ha analizzato le misure da adottare rispetto ai nuovi casi di coronavirus COVID-19.

Nel frattempo continua l’attesa per conoscere i risultati delle seconde analisi di suo marito, che si stanno realizzando nel Centro Nazionale di Microbiologia dell’Istituto Carlos III di Madrid e che si potranno conoscere nella tarda notte di oggi (ndr, 25.02.2020).

María Jesús Montero, portavoce del Gobierno, ha spiegato che in funzione dei risultati si decideranno misure “definitive” che dovranno mettersi a punto. “Ogni nuovo possibile caso viene trattato con il massimo rigore scientifico, seguendo i protocolli e assicurando la totale trasparenza informativa. La Spagna è preparata, conta su di un sistema che monitorizza i casi sospetti e stiamo seguendo tutte le situazioni per mantenere informata la cittadinanza”, ha segnalato il membro del Governo.

Le autorità sanitarie canarie e i responsabili istituzionali del Gobierno de Canarias, del Cabildo de Tenerife (l’amministrazione dell’isola) e l’Ayuntamiento de Adeje, municipio nel quale alloggiava la coppia, hanno chiesto tranquillità alla popolazione dal momento che tutti i protocolli necessari sono stati attivati.

Tra le misure proposte, il controllo sanitario di tutti gli ospiti del resort nel quale era alloggiata la coppia italiana da 6 giorni.

Il governo canario ha informato che tutte le misure sono state adottate in coordinamento con Ministero della Sanità, dove questo pomeriggio si riunisce una commissione interterritoriale alla qual partecipa in videoconferenza la consigliera canaria.

LINEA TELEFONICA DE INFORMAZIONE SUL CORONAVIRUS

La segreteria canaria per la Sanità ha attivato una linea di telefono gratuita (900 112 061), dalla quale una squadra infermieristica sotto il coordinamento del Servicio de Urgencias Canario (SUC), risponderà a tutte le richieste di informazioni della cittadinanza su misure di prevenzione, possibilità di contagio e false notizie relazionate al virus.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background